Ultimi tweet

Approfondimenti

/Approfondimenti

VI PRESENTO BRUNO: IL GRASSO CHE BRUCIA IL GRASSO

Di |gennaio 12th, 2017|

Non esistono più le mezze […]

PPG STRESS FLOW: ECCO A COSA SERVE L’ANALISI DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO

Di |novembre 5th, 2016|

L’apparecchiatura PPG stress flow permette […]

Disturbi dell’umore? Anche la dieta può influire!

Di |ottobre 31st, 2016|

Molti studi dimostrano come i […]

Carboidrati: conoscerli per non evitarli

Di |ottobre 28th, 2016|

Chiunque di voi abbia mai […]

Caduta dei capelli: come correre ai ripari nel periodo delle castagne

Di |ottobre 25th, 2016|

L’arrivo dell’autunno oltre ai primi […]

Olio di Palma: chiariamo la questione

Di |maggio 27th, 2015|

In questo periodo si sta […]

Mangiare a colori: il verde

Di |dicembre 2nd, 2014|

Oggi parliamo della frutta e della verdura di COLORE VERDE Sono ricche di vitamina C, magnesio, carotenoidi, acido folico e folati e sono dunque indicate per controllare il metabolismo di carboidrati e proteine, per contrastare l’aumento della pressione arteriosa, per favorire lo sviluppo delle cellule epiteliali, per preservarsi dall’invecchiamento e per tutelare il benessere degli occhi (come indicato anche nell’articolo “Mangiare … a colori”). Sono dunque adatte al contrasto dello sviluppo di tumori e patologie cardiovascolari. Sono inoltre indicate in caso di stipsi, per il buon contenuto di fibre. particolarmente adatte nelle diete ipocaloriche e per una nutrizione bilanciata.

I colori del benessere

Di |novembre 25th, 2014|

Tra i consigli di un’alimentazione sana c’è sempre quello di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno: ricche di vitamine, minerali, acqua e fibre apportano un alto numero di nutrienti all’organismo e sostanze riducenti il rischio di molte patologie come ipertensione, diabete, ipercolesterolemia e tumori. Ma non tutta la frutta e la verdura sono uguali: ognuno ha la sua specifica composizione ed i suoi specifici effetti sulla nostra salute.

Primi freddi? Difendiamoci anche con la vitamina C

Di |novembre 6th, 2014|

Con l’arrivo della stagione autunnale è ancora più importante introdurre una quantità soddisfacente di vitamina C (i LARN raccomandano un’assunzione giornaliera di circa 60mg). Scopriamo perché…

Se hai fame….mangia!

Di |settembre 23rd, 2014|

L’unica vera ragione per mangiare dovrebbe essere quella di avere fame. Ma cosa è la fame e come riconoscerla? La fame si avverte quando il corpo ha bisogno di energia e nutrienti e quando il livello di zuccheri nel sangue è basso; in tali condizioni il nostro corpo ci invia dei segnali che ci spingono alla ricerca di cibo.

Dimagrire o deperire?

Di |giugno 24th, 2014|

Perdere peso non significa necessariamente dimagrire: è anche possibile che, invece di perdere grasso, si perda muscolo. Questo avviene, ad esempio, seguendo diete ipocaloriche troppo spinte. La perdita di peso seguendo una nutrizione corretta è l'obiettivo principale dello studio di nutrizione e dietologia Nutrinforma a Napoli, della dott.ssa Minotti. La perdita della massa magra (formata soprattutto da muscolo) è svantaggiosa per diversi motivi:

Perdere peso evitando l’effetto Yo-Yo

Di |maggio 27th, 2014|

Il più delle volte quando si ha un problema di peso si pensa soltanto a come perderlo velocemente, si finisce per seguire diete sbilanciate, diete “alla moda” o peggio ancora diete con farmaci pericolosi che alla lunga fanno pagare (con gli interessi) i risultati ottenuti. È questo il cosiddetto effetto yoyo: a causa di diete ipocaloriche troppo drastiche, si ha un impoverimento della massa magra e dei liquidi e dunque una riduzione del metabolismo basale, con poca perdita di “Grasso”.

Arriva l’estate: occhio alle bevande!!

Di |maggio 22nd, 2014|

Si avvicina l’estate e specialmente nei cambi di stagione il fisico, per abituarsi al nuovo clima, mette in atto meccanismi di termoregolazione che influiscono sul bilanciamento dei liquidi corporei. Per questo motivo è indispensabile fare attenzione all’apporto di liquidi e minerali con la dieta …..

Nutrizione e benessere

Di |maggio 13th, 2014|

Il mantenimento di un corretto stile di vita è fondamentale per la prevenzione di certe patologie (aterosclerosi, malattie coronariche, diabete, ipertensione, obesità). Per un buono stato di salute è importante l’attività fisica, ma ancor più una sana alimentazione.

Mangiare….a colori

Di |maggio 8th, 2014|

Gli alimenti possono essere raggruppati in base al colore: cibi dello stesso colore hanno infatti proprietà simili e devono essere presenti in ogni pasto, preferibilmente associati a cibi di colore diverso. In questo modo la dieta sarà il più varia possibile e permetterà di fornire al corpo tutti i minerali e le vitamine necessari per una nutrizione corretta.

Cibi e tono dell’umore

Di |maggio 6th, 2014|

Alcuni studi hanno dimostrato che anche gli alimenti sono in grado di agire sul tono dell’umore. Per essere sereni e pieni di energia è fondamentale dormire bene e ciò avviene se si possiedono valori corretti di serotonina (la cui carenza causa disturbi dell’umore) e melatonina (che se è scarsa provoca disturbi del sonno). Per la produzione di questi due ormoni è fondamentale apportare con l’alimentazione anche livelli adeguati di triptofano (legumi, cioccolato fondente, uova, carne bianca, latte e derivati).

Grassi nella dieta…come e quali

Di |aprile 3rd, 2014|

L’apporto dei grassi con l’alimentazione è importantissima. Essi facilitano infatti l’assorbimento delle vitamine A,K,D ed E e sono fonte sia di energia che di acidi grassi “essenziali” (omega-3 e omega-6), fondamentali ma non sintetizzabili dall’organismo.

Calcio nella dieta….non solo da latte e derivati

Di |marzo 27th, 2014|

Spesso si pensa che per introdurre abbastanza calcio è necessario assumere latte e derivati (formaggi, latticini, yogurt, ecc..) ma non tutti sanno che esistono tanti altri alimenti che ne sono inaspettatamente ricchi. Tali alimenti sono indispensabili nella dieta di chi, ad esempio, è intollerante al lattosio in quanto permettono il raggiungimento della quota minima giornaliera di calcio.

Perdere grasso aiuta a vivere meglio!

Di |marzo 18th, 2014|

Molti studi recenti apparsi su varie riviste scientifiche si sono focalizzati sulla correlazione esistente tra alcune patologie e sovrappeso o obesità.

L’estate si avvicina, tisane e centrifugati per ridurre il gonfiore!

Di |marzo 13th, 2014|

Le tisane drenanti sono dei prodotti che si possono preparare in casa o acquistare in erboristeria composte da sali minerali e fibre provenienti da erbe e piante farmaceutiche. Il loro effetto è quello di eliminare i liquidi in eccesso e vengono dunque usate per contrastare gonfiore, cellulite e ritenzione idrica che si ritrovano spesso in casi di sindromi premestruali, sovrappeso e patologie dell’apparato urinario (calcoli renali, infezioni o cistiti).

Cereali: un alimento sano ma attenti alla scelta!

Di |marzo 11th, 2014|

Di solito i cereali sono sinonimo, unitamente al latte, di colazione sana. Allo scopo però di renderli più gustosi e quindi più appetibili agli occhi dei consumatori vengono spesso addizionati di zuccheri vari che li rendono meno adatti ad una dieta ipocalorica o antidiabetica. Diventa dunque di fondamentale importanza leggere bene le etichette e vedere se tra gli ingredienti elencati compare anche la voce “zucchero” o affini.

Il ferro nella dieta

Di |marzo 6th, 2014|

Il ferro assunto con l’alimentazione è di fondamentale importanza in quanto esso va poi a costituire l’emoglobina, elemento principale dei globuli rossi implicati nel trasporto dell’ossigeno nel sangue.Esistono due forme differenti di ferro: la forma animale e quella vegetale.

Regole base per una corretta alimentazione

Di |febbraio 25th, 2014|

Mangiare in maniera corretta è fondamentale non solo per l’aspetto fisico, ma soprattutto per contrastare l’insorgere di alcune patologie anche gravi, come ad esempio quelle cardiovascolari, che trovano il loro substrato migliore nel sovrappeso e nell’obesità.

Regolare il pH con la dieta

Di |febbraio 20th, 2014|

Il nostro sangue è leggermente alcalino, infatti ha un valore di circa 7,4. Se per qualsiasi motivo tale pH va verso l'acidità si parlerà di acidosi metabolica, al contrario si parlerà di alcalosi metabolica quando il pH va verso l'alcalinità o la basicità. Entrambe le condizioni, se non rapidamente risolte, possono portare alla morte in breve tempo (in quanto per valori di pH inferiori a 6,8 e superiori a 7,8 la maggioranza delle nostre funzioni vitali non funzionerebbe e verrebbe danneggiata in pochi minuti).

Yogurt: guida alla scelta

Di |settembre 21st, 2011|

Lo yogurt è uno dei cibi più importanti della nostra alimentazione, infatti contiene carboidrati, proteine e grassi in proporzioni quasi ottimali; caratteristiche nutrizionali sono l'alto contenuto di calcio e l'elevata digeribilità che gli permette, nonostante contenga il 3% di lattosio, di essere assunto anche da coloro che ne risultano lievemente intolleranti. Il basso contenuto calorico, inoltre, lo rende un alimento basilare anche nelle diete dimagranti.

Attivare il metabolismo: facciamo chiarezza

Di |novembre 30th, 2010|

Il concetto di attivazione metabolica è la chiave principale della dietologia contemporanea. Per metabolismo basale si intende la quantità di calorie necessarie a mantenere tutti i processi biologici dell'organismo a riposo ma è importante comprendere che questo valore non è immutabile ma si può influenzare con un reale cambio di abitudini alimentari.

Chi fa sport consuma di più… anche quando riposa

Di |febbraio 9th, 2010|

Il consumo energetico di chi fa sport è più alto rispetto a quello di chi è sedentario! E questa non è certo una scoperta nuova! Quanto lo sia e per quanto tempo lo sia è però più difficile da calcolare. In nostro aiuto viene Una ricerca del 2008 dell’università di Yale che arriva a conclusioni abbastanza stupefacenti.

Dieta? Forse bisogna allargare la prospettiva!

Di |gennaio 31st, 2010|

Le più moderne ricerche nel campo della nutrizione evidenziano la necessità di non fermarsi ai “vecchi” e semplicistici modelli del Calcolo Calorico e della Perdita di Peso. Oggi bisogna adeguarsi allo sviluppo delle conoscenze che (aiutate anche dal progresso tecnologico) focalizzano l’attenzione su molteplici sfere di interesse.

La qualità dei nutrienti

Di |gennaio 21st, 2010|

Qualunque regime alimentare rivolto al benessere e alla salute, oltre che al dimagrimento, non può trascurare l'importanza di un apporto di cibi sani, dalle elevate qualità nutritive. Non servono troppi perché per spiegare questo punto. Il nostro apparato digerente si è evoluto per nutrirsi dei cibi naturali disponibili nelle valli e nelle foreste: foglie, bacche, radici e occasionalmente carne di piccoli e grandi animali, terrestri e acquatici.

La calma insulinica

Di |gennaio 21st, 2010|

E’ noto che un metabolismo efficiente deve essere allenato a fronteggiare ogni occasione di carenza o sovrabbondanza; ma è facilmente intuibile quanto sia importante mantenere un equilibrio metabolico pressocchè costante (riservando i meccanismi di compenso estremi ai rari casi di eccezione!)

Strategie metaboliche di una dieta corretta

Di |gennaio 21st, 2010|

E’ stata analizzata in articoli precedenti l’importanza degli effetti della dieta sulle funzioni metaboliche; si è discusso inoltre sulla necessità di adeguare la nutrizione alle esigenze personali e permettere all’alimentazione di fornire segnali metabolici di attivazione in modo da mantenere sempre un equilibrio metabolico “positivo”.

Quale dieta è la migliore?

Di |gennaio 21st, 2010|

Il primo punto cruciale è superare la vecchia abitudine del calcolo stretto delle calorie; la dieta intesa come stile di vita sano deve prevedere una logica di “segnale metabolico”, ovvero indurre i centri di controllo ipotalamici a modulare i ritmi ormonali (ormoni segnale) per bilanciare al meglio l'accumulo o il consumo delle “scorte di riserva”